polizza Fine Art

Polizza Fine Art per proteggere le opere d’arte

Le opere d’arte sono un bene importante. Per tutelarle esiste un’assicurazione dedicata chiamata polizza Fine Art. Scopriamo di più.

Il collezionismo delle opere d’arte è un mercato che muove cifre decisamente considerevoli. Basti pensare ad alcune aste da capogiro con quotazioni record. Un acquerello di Vincent Van Gogh è stato battuto nel 2021 a 36 milioni di euro.

L’opera Love is in the bin di Banksy ha raggiunto i 22 milioni di euro. Nel 2015 Les Femmes d’Alger di Pablo Picasso ha raggiunto i 179,4 milioni di euro. Il Salvator Mundi di Leonardo Da Vinci nel 2017 è stato venduto per l’incredibile cifra di 450,3 milioni di dollari.

Tralasciando i grandi numeri, è importante ricordare che qualsiasi opera d’arte ha un valore. Per questo esistono polizze assicurative dedicate alla tutela di questo genere di beni.

È il caso della polizza Fine Art, pensata per per analizzare, valutare e proteggere il patrimonio artistico. Quando si parla di opere si intende l’universo delle creazioni artistiche: dipinti, sculture, mobili antichi, libri, antiquariato e modernariato per citare le principali.

Per proteggerla da eventuali eventi che potrebbero danneggiarla, ogni singola opera ha bisogno di particolare cure e attenzioni. Bisogna quindi stipulare una polizza ad hoc sulla base delle sue peculiarità.

Tipologie di polizza Fine Art

  • Per i beni artistici che si trovano in luoghi come musei o spazi pubblici, l’assicurazione copre tutti i danni accidentali come furto, smarrimento o incendio
  • Per le collezioni private è possibile stipulare una polizza personalizzata a tutela del bene
  • Coperture Chiodo a Chiodo: questa particolare polizza copre i danni che potrebbero avvenire durante il trasposto dell’opera, dal momento dell’imballaggio fino all’arrivo nella nuova sede
  • Per i beni preziosi e gioielli, l’assicurazione copre il bene sia quando viene indossato sia quando depositato in un luogo idoneo alla sua conservazione come una cassaforte
  • Contenuto generico: la polizza copre tutti i beni dell’assicurato che potrebbero rientrare sotto la sfera dei beni artistici, ad esempio le decorazioni della casa o oggetti di antiquariato

Come abbiamo scritto all’inizio dell’articolo, non è necessario possedere un Picasso per sottoscrivere una polizza Fine Art. Ogni opera d’arte, grande o piccola che sia, deve essere tutelata e protetta per salvaguardare il patrimonio e tramandarlo alle generazioni future.

Immagine via Unsplash